I Cuccioli portano a scuola l’impronta ecologica, insieme a Sgambaro

In tutta la regione Veneto è partito un progetto che coinvolgerà gli studenti delle scuole primarie e secondarie: realizzeranno brevi cartoni animati con protagonisti “I Cuccioli”, sul tema dell’impronta ecologica.

Realizzato da Gruppo Alcuni in collaborazione con UNESCO Venice Office, il progetto “Colori Carta & Cartoni” è sostenuto da Pastificio Sgambaro perché incentrato sui temi della sostenibilità. Infatti, gli studenti delle scuole primarie e secondarie di tutto il Veneto creeranno un cartone animato sul tema “L’impronta ecologica”. “Gruppo Alcuni e Sgambaro – ha spiegato Pierantonio Sgambaro, presidente dell’omonimo pastificio, nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto – sono due aziende che condividono gli stessi ideali e la stessa visione e che quindi lavorano insieme facendo realmente ‘rete’, per proporre ai giovani di compiere un’indispensabile riflessione sull’impronta ecologica, un tema che diventerà sempre più pregnante nella vita nostra e dei nostri figli”.

Con il supporto degli insegnanti, i bambini e i ragazzi dai 6 ai 14 anni sono invitati a ideare un breve racconto per un cartone animato della durata di un minuto, avente per protagonisti Olly, Diva, Cilindro, Senzanome, Portatile e Pio, i 6 simpatici personaggi della serie “Cuccioli”, testimonial dei progetti ideati da Gruppo Alcuni per UNESCO e conosciuti in oltre 60 Paesi del mondo. I Cuccioli diventeranno quindi i testimonial anche di questo straordinario progetto per promuovere una nuova coscienza sull’impronta ecologica che, proprio per essere maggiormente efficace, parte dalle giovani generazioni.

Tra tutti gli storyboard pervenuti alla segreteria di “Colori Carta & Cartoni” entro e non oltre il 28 febbraio 2015 ne verranno scelti 3, che gli animatori del Gruppo Alcuni trasformeranno in veri e propri cortometraggi. Alle classi di tutto il Veneto è stato consegnato un pieghevole con le istruzioni per la partecipazione e uno storyboard in bianco, che dovranno riempire con i propri disegni. Dopo aver analizzato il tema della sostenibilità ambientale, i partecipanti dovranno provare a spiegarlo ai propri coetanei, chiarendo soprattutto che cosa ognuno di noi può fare peralleggerire la propria impronta ecologica. Materiali di approfondimento sono disponibili sul sito del Gruppo Alcuni nella sezione dedicata al progetto.

L’impegno di Sgambaro per diffondere il tema dell’impronta ecologica rientra in progetto più ampio che l’azienda sta portando avanti insieme al Ministero per l’Ambiente: il “Programma nazionale per la valutazione dell’impronta ambientale”. Se volete saperne di più su questa iniziativa, potete sfogliare  il documento in versione integrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 2 =