LEZIONI DI BENESSERE: 7 CONSIGLI PER RALLENTARE L’INVECCHIAMENTO

L’invecchiamento, ahinoi, è una faccenda che riguarda tutti. Che lo vogliate o no, l’inesorabile scorrere del tempo solcherà il vostro volto e le vostre abitudini e magari evidenzierà anche una serie di piccole cose del vostro carattere cui un tempo non immaginavate neppure di dar peso più di tanto.

Combattere l’invecchiamento è una pratica cui tutti aspirano. Ma se non sempre è adeguato farlo riguardo al proprio corpo (botox e simili lasciamoli alle star di Hollywood e accettiamo piuttosto le nostre rughe), risulta invece fondamentale farlo per il proprio spirito. In che senso? Capita spesso che le persone si arrendano troppo presto e che si sentano indebolite dinanzi allo scorrere del tempo, “approfittando” dei primi acciacchi per chiudersi in sé stesse e non dare alle proprie giornate la giusta importanza.

Certo è che molto dipende da come si è vissuto negli anni precedenti. Se per tutta la vita siamo stati delle persone con poche energie ed entusiasmi, negative e pigre, beh c’è poco da sperare che in vecchiaia tutto cambi.

Cosa fare allora per rallentare un po’ l’invecchiamento che avanza? Semplice: interessiamoci di più a noi stessi, alla nostra salute e al nostro stile di vita!

1. Mangiare sano

La lotta alle rughe e la ricerca del benessere in generale devono partire necessariamente dalla tavola. Evitate i cibi pronti, sintetici e super raffinati e consumate cibi ricchi di antiossidanti (spinaci, riso integrale, succo d’uva nera, mirtilli, pomodoro…), cereali di ogni tipo e frutta e verdura di stagione. Sono tutti alimenti che aiutano a mantenere una pelle sana e giovane.

Nello specifico, nella top ten dei cibi ricchi di antiossidanti troviamo:

i carciofi, il succo d’uva nera, i mirtilli, le pere, le melanzane, gli spinaci cotti, le cipolle rosse, il prezzemolo fresco, il kiwi, il riso integrale biologico.

cellentani integrali al pesto di finocchietto selvatico (2)

2. Attività fisica

Non necessariamente un duro lavoro in palestra! Già camminare ogni giorno per pochi minuti fa bene all’umore – perché l’attività fisica genera endorfina, ormone che procura una sensazione di benessere e tiene lontana la depressione –, in più favorisce il corretto funzionamento del sistema linfatico che difende e ripulisce il nostro organismo. In più, migliaia sono i benefici per il cuore, per la circolazione del sangue e per la respirazione.

bvm17_01

3. Idratazione

Il nostro corpo è composto soprattutto da acqua e quando non ne ha abbastanza la nostra pelle inizia a perdere vitalità, elasticità e diventa secca, favorendo così la comparsa delle rughe. Da ciò, anche tutti gli organi ne risentono perché non hanno acqua sufficiente per il loro coretto funzionamento. Bevete, dunque, durante tutto l’arco della giornata! Ogni mattina e ogni sera, inoltre, eseguite una leggera detersione della pelle detergendo ed esfoliando di tanto in tanto. Utilizzate solo prodotti naturali certificati.

4. Meditazione

Pochi minuti di meditazione ogni giorno ringiovaniscono corpo e mente. La meditazione è un’ottima pratica per diminuire lo stress, rilassarsi e ridurre i radicali liberi. Sedetevi comodamente in un posto tranquillo, senza televisione né telefono, rimandate le cose da fare e concentratevi su qualcosa di piacevole e tranquillo.

pexels-photo-102623

5. Un buon riposo

Il sonno è fondamentale per la salute del corpo e per la rigenerazione della pelle. Per rigenerare il corpo non è necessario dormire tanto, ma riposare bene.

6. Ridere!

Allontano l’invecchiamento con una sana risata! Non c’è niente di meglio di una gioiosa risata per illuminare il viso e ringiovanire l’aspetto. Chi sorride vive più a lungo e sembra più giovane: la risata favorisce la produzione di ormoni come l’adrenalina e la dopamina che liberano endorfine ed encefaline, amplifica la produzione di serotonina e riduce la produzione di ormoni dello stress.

pexels-photo-65121

7. Leggere e fare cruciverba

Il cervello è un organo che va sempre stimolato e tenuto in allenamento. Non dimenticate, quindi, di tenere a portata di mano sempre un buon libro, di fare cruciverba o sudoku o anche giocare a carte per migliorare memoria e capacità di concentrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × cinque =