Penne al farro, lenticchie e quinoa con zucchine, asparagi e miele

La ricetta “Penne al farro, lenticchie e quinoa con zucchine, asparagi e miele è stata creata e fotografata da Sonia Monagheddu del blog “Oggi pane e salame, domani” per Sgambaro.

Ingredienti per 4 persone.

Penne al farro, lenticchie e quinoa con zucchine, asparagi e miele

Ingredienti

  • 320 g di penne rigate al farro, lenticchie e quinoa Sgambaro
  • 350 g di zucchine chiare
  • 12 fiori di zucca privati del pistillo
  • punte di asparagi q.b.
  • 1 cipollotto di Tropea
  • 2 cucchiai di olio evo
  • petali di Parmigiano Reggiano q.b.
  • basilico q.b
  • mandorle tostate tagliate a lamelle q.b.
  • miele q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Istruzioni

  1. Lessa in acqua bollente salata le punte degli asparagi per 5 minuti e poi immergile subito in acqua e ghiaccio per fermare la cottura e fissare il colore.
  2. Taglia a rondelle un po’ di gambo e taglia qualche punta a metà per il lungo, lascia le altre punte intere.
  3. Monda e taglia a fettine il cipollotto di Tropea e soffriggilo in padella con l’olio extra vergine d’oliva.
  4. Aggiungi le zucchine lavate, spuntate e tagliate a rondelle e portale a cottura, mescolando di tanto in tanto e aggiustando di sale e pepe.
  5. Qualche minuto prima di toglierle dal fuoco, aggiungi le punte degli asparagi e i fiori di zucca tagliati a striscioline e falli saltare brevemente in padella.
  6. Lessa le penne rigate al farro, lenticchie e quinoa per 8 minuti in acqua bollente salata. Scolale e tieni da parte ½ bicchiere della loro acqua di cottura.
  7. Condisci la pasta con le zucchine, le punte degli asparagi e i fiori di zucca, aggiungendo, se necessario, un cucchiaio di acqua di cottura per farli amalgamare bene.
  8. Completa con il basilico tritato, i petali di Parmigiano Reggiano, qualche mandorla tostata tagliata a lamelle e irrora il tutto con del miele caldo.

Penne con asparagi, zucchine e miele Piatto di penne lenticchie, farro, quinoa, zucchine e miele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + otto =