Sai come si fa la pasta? Capitolo 1: Il Grano

“Sai come si fa la pasta?” è una serie di video che abbiamo deciso di proporre ai nostri lettori per portarli a scoprire i segreti di un’arte antica e affascinante.

La pasta è un alimento che tutti conosciamo, specie in Italia, dove è parte essenziale di una cultura gastronomica centenaria. Ma come si fa veramente la pasta? Chi ha mai visto come si annidano le tagliatelle? Quanti sanno cosa significa trafilatura al bronzo? La produzione della pasta racchiude tanti segreti che solo mugnai si tramandano di generazione in generazione.

Con questa serie, vogliamo portarvi dentro al nostro pastificio. Per farvi scoprire i diversi processi che rendono unica quest’arte.

La prima fase inizia con un’approfondita analisi qualitativa della materia prima: il grano. In Italia, infatti, la pasta secca si produce esclusivamente con il grano duro. Tra le prime piante ad essere state coltivate dall’uomo, è proprio il grano che ha permesso la formazione delle prime società umane!

La selezione del grano ha inizio nei campi. Qui, vent’anni di ricerca e collaborazione con il mondo agricolo hanno permesso a Pasta Sgambaro di ottenere i migliori grani duri 100% italiani. Una scommessa, assieme alla scelta del biologico, a cui nessuno credeva. Eppure è così oggi che il pastificio Sgambaro produce la propria pasta.

Quando arriva al mulino il grano si presenta grezzo, per questo dev’essere selezionato attentamente attraverso numerose e complesse procedure. Nel video vediamo la selezionatrice, una macchina con “occhi” attenti e precisi, capace di scegliere i migliori tra migliaia di chicchi di grano duro, scartando sassi, paglia, grani neri o rovinati. Attenti controlli assicurano la massima qualità certificata del grano, che solo a questo punto è pronto per essere lavorato.

#Saicomesifalapasta? Guarda il video e scopri i segreti di Pasta Sgambaro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + 13 =