SPORT D’INVERNO: COME MANTENERSI IN FORMA NEI MESI FREDDI!

Praticare sport durante l’inverno può essere difficile, scopri i nostri consigli per combattere freddo e pigrizia e rimetterti in forma dopo le feste.

Freddo, pioggia, giornate brevissime, sono molti i motivi che possono dissuaderci da praticare sport nei mesi invernali. Se un piccolo periodo si stacco è consigliabile, meglio però non prolungare troppo il letargo. Lo sport d’inverno non deve essere un tabù. I mesi freddi di inizio anno sono il momento giusto per rimettersi in forma.

Allenarsi all’aperto nei mesi invernali? Si può!
Per chi ama l’allenamento outdoor e la vita all’aria aperta l’inverno può essere visto come un periodo di passaggio. L’ostacolo più grande spesso è quello della motivazione, resa più difficile dalle condizioni climatiche tipiche della stagione fredda. Il primo fattore su cui dobbiamo agire è dunque quello mentale. Dobbiamo superare il blocco emotivo che ci spinge a preferire la poltrona e presto scopriremo i benefici dell’attività fisica invernale. Un trucco sempre efficace è quello di pianificare le proprie attività e porsi degli obiettivi, un buon programma riduce drasticamente le probabilità di auto sabotaggio.

I benefici dell’attività fisica nei mesi freddi
Sono molti i motivi che devono spingerci a superare la pigrizia. Fare sport d’inverno migliora l’umore e ci prepara al meglio al resto dell’anno. Dopo le feste tendiamo ad essere appesantiti e le difese immunitarie ne risentono. Non è necessario esagerare con l’attività fisica. L’Organizzazione mondiale della sanità indica agli adulti in buona salute di raggiungere un minimo di 150 minuti settimanali di attività fisica a livello moderato. Una passeggiata mattutina, una corsetta leggera, un giro in bici nelle ore più tiepide. L’attività fisica riduce i disturbi dell’umore dovuti alla diminuzione delle ore di luce e ci aiuta a contrastare i malanni di stagione come influenza e raffreddore.

stretching allenamento corsa sport inverno

Le giuste precauzioni per lo sport d’inverno
La parola d’ordine è: cautela. Dobbiamo valutare bene le nostre condizioni fisiche e climatiche prima di intraprendere attività fisica nei mesi freddi. Il freddo ha un effetto vasocostrittore, con le temperature basse il rischio di traumi e infortuni aumenta. L ’attenzione deve essere superiore al solito. Nel caso di problemi meglio consultare il proprio medico, per valutare il grado di intensità dell’attività fisica a cui ci si può dedicare nei periodi più freddi. Particolarmente importante diventa il momento del riscaldamento, è necessario portare muscoli e tendini alla giusta temperatura prima di cominciare qualsiasi attività fisica all’aperto. Una corsetta leggera, qualche esercizio di stretching dinamico, leggere torsioni o allungamenti, permettono di prepararsi al meglio ed evitare inconvenienti. Alla fine di ogni allenamento, non dimenticatevi di far raffreddare e decontrarre i muscoli, camminando con calma ma restando sempre in movimento.

Integrare l’attività con allenamenti a casa o in palestra
Obiettivamente non è sempre possibile uscire per allenarsi all’aperto nei mesi freddi. Buio, ghiaccio e pioggia possono comportare rischi inutili. Possiamo integrare le attività all’aria aperta con attività dolci da svolgere a casa o in palestra come yoga, pilates, ma anche cyclette. Nei fine settimana, quando abbiamo più tempo, possiamo goderci poi qualche escursione semplice in montagna o anche nella natura vicino a casa. I paesaggi invernali offrono sempre emozioni e un fascino unico.

L’importanza dell’alimentazione nella dieta invernale dello sportivo
Muoverci ci aiuta a produrre endorfine, migliora l’umore e il benessere e ci fa arrivare preparati ai mesi estivi. Importante alimentarsi in maniera adeguata, nei mesi freddi abbiamo bisogno di più calorie. Una buona bevanda calda prima di uscire e dopo l’allenamento può essere molto utile. Ricorda poi che anche con il freddo è fondamentale idratarsi bene per non perdere minerali durante lo sforzo fisico.

Al ritorno dall’attività fisica un buon piatto di pasta è la soluzione ottimale per ritrovare l’energia e ottimizzare lo sforzo fatto. La pasta Sgambaro al farro monococco è particolarmente indicata per la dieta dello sportivo perché garantisce una nutrizione più genuina ed equilibrata.

Se cerchi un tocco di creatività in cucina scopri alcune ricette originali e gustose con la pasta Sgambaro al farro monococco e… preparati a gustarti il tuo allenamento invernale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 9 =